o f f i c i a l w e b s i t e

Almamegretta

Almamegretta, arriva il nuovo singolo musica «dub» con echi nordafricani

E-mail Stampa PDF
Album: 4/4
Data: 19 settembre 1999
Giornale: Il Corriere del Mezzogiorno


di Biagio Coscia

«C'è un quarto di dub, un altro di soul, un altro ancora di dance e l'ultimo quarto di tutto quello che potete aspettarvi da noi». Firmato: Raiss. Così hanno esordito in settimana su Internet gli Almamegretta dei quali domani sarà trasmesso alla radio il nuovo singolo: Oreminutisecondi. Un brano molto vicino al reggae, cantato in italiano e del quale, da una settimana, era possibile ascoltare poco più di un minuto sul sito Internet della Bmg, la loro casa discografica. Il nuovo disco uscirà invece l'otto ottobre e s'intitolerà «Quattro quarti» e segue di un anno il precedente lavoro «Lingo», che divise i fan della formazione napoletana.
«Come sempre abbiamo cercato di fare un disco diverso dal precedente - ha detto il batterista Gennaro Tesone -. «Quattro quarti» tenta di superare e abbattere ancora di più, rispetto al passato, le barriere tra cosiddetti generi musicali, fermo restando il nostro inconfondibile stile». Nonostante il massiccio uso dell'elettronica e del dub, il cd segue infatti una linea vicina alla musica mediterranea, con molti echi nordafricani ed arabi. «Il lavoro - partito, pre-produzione compresa, all'inizio di quest'anno - esprime in maniera molto chiara la nostra attitudine a non lasciarsi inprigionare in categorie che sentiamo solamente come limite alla nostra creatività e al nostro progetto musicale».
A confermare la dichiarazione del batterista degli Almamegretta la presenza nel nuovo cd della cantante Sainkho Namchylak originana di Tuva, in Siberia, che presta la suo voce nel brano Sainkho Blues. La cantante siberiana è una delle artiste più interessanti del panorama della musica etnica mondiale, e questa estate si è esibita anche a Napoli. Ma il momento decisivo del cd potrebbe essere Venus, una sorta di dichiarazione di intenti degli Almamegretta, una canzone che, per il suo stile, racchiude tutto il cammino percorso dalla formazione. Più vicino alla musica sperimentale il brano O’meglio d’a vita, mentre nel cd ci sono anche canzoni più vicine alla musica pop e dance di consumo.

Aggiornato Sabato, 30 Luglio 2005
Ultimo aggiornamento ( Martedì 28 Luglio 2020 11:28 )  

Online

 17 visitatori online

Login Form

Sanacore Records